Peeling Chimici

ll peeling è un trattamento dalla duplice funzione: da un lato esercita un’azione esfoliante sulla pelle, dall’altra funziona come stimolo biologico: gli acidi utilizzati penetrano fino al derma dove stimolano i fibroblasti (le cellule che formano il tessuto) a produrre fibre elastiche, collagene e glicosaminglicani, molecole in grado di trattenere acqua e quindi di mantenere idratato il derma. 

I peeling vengono classificati in:

 

Peeling superficiali (AHA) come l'acido glicolico, l'acido lattico, ecc, consentono di eliminare le rughe più superficiali del volto e delle mani, restituire tonicità alla cute, rimuovere piccole macchie della pelle e migliorare la qualità della cute acneica e gli esiti da acne.

 

Le sostanze più utilizzate per l’esecuzione di peeling molto superficiali e superficiali sono:

  • Acido glicolico in varie concentrazioni

  • High potency peel

  • TCA 10-20%

  • Soluzione di Jessner

  • Acido salicilico

  • Yellow Peel

 

Peeling intermedi TCA (acido tricloroacetico), utilizzati a varie concentrazioni, permettono di eliminare le rughe meno superficiali (strato medio della pelle -derma) del volto e di rimuovere le macchie della cute e piccole cheratosi.

 

Per eseguire invece un peeling di media profondità è necessario utilizzare:

  • TCA 35-50% con o senza una sostanza cheratolitica come la soluzione di Jessner o l’acido glicolico

  • Acido piruvico ad alte concentrazioni

 

Peeling profondi derivati del fenolo, usati a varie concentrazioni, consentono di eliminare le rughe più profonde del volto, rinnovare completamente la cute, rimuovere le macchie anche più estese e le lesioni precancerose e migliorare le cicatrici e gli esiti da acne.

Il peeling profondo viene eseguito con il fenolo, con o senza occlusione, secondo la formula di Baker-Gordon.


Tutti i tipi di peeling richiedono attente e meticolose cure post-peeling, che consistono nella non esposizione al sole fino a guarigione avvenuta oppure a ciclo concluso, nell’uso di filtri solari, creme idratanti e nutrienti e prodotti a base di alfa-idrossiacidi per uso domiciliare.

Il trattamento con peeling superficiali e intermedi non richiede alcun tipo di anestesia, mentre i peeling profondi necessitano di una anestesia locale con sedazione e vengono effettuati in regime di day hospital o con ricovero in clinica per una notte.

 

 

Le indicazioni per effettuare un peeling sono:

 

 

  • Foto e crono invecchiamento (dovuto ai raggi solari ed all’età);

  • Pelle impura a tendenza acneica (anche in associazione a terapia medica);

  • Ipercromie (macchie) del viso di origine melaninica (tipo Melasma e Cloasma) e non melaninica (tipo Lentigo solari o senili).

 

Nel nostro studio utilizziamo un innovativo trattamento di peeling per acne TCA modulato, è un compromesso perfetto tra risultati e invasività della terapia, ideale per chi vuole rimediare ad acne attiva, cicatrici da acne e ipotonia cutanea. 

Con la nuova formula terapeutica abbiamo raggiunto l’obiettivo di mantenere tutti gli effetti benefici di prima, ma agendo in modo più delicato e rispettoso sulla cute del paziente.

Le risposte dei pazienti constatano dopo il trattamento una pelle morbida, vellutata, tonica e levigata. 

Per la forza della nuova tecnologia, abbiamo trasformato il peeling al TCA, un tempo prerogativa della chirurgia plastica, in un efficace e rivoluzionario peeling soprattutto per coloro che non amano aghi, trattamenti invasivi e dolorosi, ma che comunque desiderano qualche cosa in più del semplice trattamento estetico.

Il TCA viene modulato, quindi è smorzata l’aggressività del classico peeling TCA pur conservandone gli effetti terapeutici. È un trattamento davvero rivoluzionario, come dimostrato dai numerosi studi clinici;  

Indicato per tutti coloro che soffrono di acne (azione antibatterica), invecchiamento e indebolimento cutaneo ma anche di piccole rugosità del viso, collo, braccia e dècolletè in quanto fibroblasti e collagene subiscono un processo rigenerativo importante.

Trattamento Acne